Il crowdfunding sulla via della solidarietà

Primo piano
Tipografia

Una cooperazione, quella tra Ginger ed Emil Banca, che dura da un po’ e con ottimi risultati.

Sono passati ormai tre anni da quando Emil Banca ha deciso di iniziare la sua collaborazione con Ginger per poter aiutare più concretamente le realtà del Terzo Settore a realizzare e poi a gestire, al meglio, una campagna di raccolta fondi.

Ginger - Gestione Idee Geniali in Emilia Romagna si occupa, appunto, di crowdfunding mettendo sempre al centro il concetto di territorialità; questo gruppo, infatti, ha realizzato progetti rivolti alla cura della città come: “Un passo per San Luca” che si proponeva di raccogliere fondi per il restauro del portico della Basilica. Traguardo raggiunto grazie al sostegno di più di 7.100 donatori che hanno versato ben 339.00 euro. Oppure con “Orchestra Mozart Risuona”, Ginger ha creato una campagna per sostenere l’Orchestra Mozart, eccellenza italiana, così da poter tornare a suonare ed esibirsi dopo qualche anno di inattività.

Immagine Progetti Ginger

Immagine: progetti di Ginger nel terriorio

Andando nello specifico dell’incontro bisogna sapere che Ideaginger.it è la piattaforma di Ginger dedicata all’Emilia-Romagna ed è anche quella che, fino ad ora, ha raccolto più successi a livello nazionale portando per la prima volta il crowdfunding nel campo della ricerca medica, consentendo ad alcuni giovani di poter realizzare le loro prime esperienze d’impresa.

Il primo progetto di crowdfunding pubblicato sulla piattaforma, e sostenuto da Emil Banca, è stato: “Vincersi” che ha permesso a tre giovani atleti ipovedenti di partecipare ai Campionati Europei e Mondiali di arrampicata sportiva. Finora i progetti sostenuti da Emil Banca sono stati 17 e hanno raccolto ben 141.00 euro; le realtà che possono fare crowdfunding sono di solito Associazioni, Cooperative, Onlus, Fondazioni ed Enti Pubblici.

La percentuale di successo è dell’85%, una cifra notevole dovuta al fatto che Ginger ed Emil Banca si sono da sempre occupate di formazione organizzando ben 8 workshop e questo per poter adeguatamente preparare le persone da impiegare nei vari progetti, senza dimenticare che entrambe forniscono, alle realtà coinvolte, un percorso di consulenza personalizzato.

La nuova iniziativa, presentata di recente, promossa dai due enti si intitola: “La via della solidarietà” ed è servita proprio a far conoscere l’utilizzo del crowdfunding alle realtà del Terzo Settore far capire quanto questo strumento sia fondamentale per realizzare progetti in ambito sociale, culturale, civico e sportivo.

Presentazione

Foto: conferenza stampa di presentazione, da sinistra Daniela Furiani,
Agnese Agrizzi, Matteo Passini, Cesare Lenzi ed Guillermo Hernandez

Emil Banca diventa così l’istituto bancario di riferimento per tutti quei soggetti interessati al crowdfunding, naturalmente tutte realtà no profit che necessitano di questo supporto, prima di tutto culturale e poi di sviluppo dei progetti. Emil Banca ha annunciato che concederà un contributo, ai 10 progetti più meritevoli che le verranno proposti, in modo che la campagna di crowdfunding che verrà avviata possa essere gratuita, senza nessun costo aggiuntivo.

Questa collaborazione tra Ginger e l’istituto bancario porta non solo vantaggi economici e facilitazioni nella messa in opera dei progetti, ma fa diventare il crowdfunding uno strumento rilevante per il tessuto civile. Grazie agli eventi che si svolgeranno su tutto il territorio emiliano sarà più facile incontrare nuovi progettisti e aiutarli a realizzare i loro desideri. Il connubio tra le due realtà farà crescere le piccole idee ed i progetti che, altrimenti, non verrebbero tenuti in considerazione migliorando così la nostra società.

Valentina Trebbi 

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×