Autonomia Regionale: l'iter procede

© www.regione.emilia-romagna.it

Primo piano
Tipografia

L'importante obiettivo di una Regione con le carte in regole.

Negli scorsi giorni, il Presidente di Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha aperto il dibattito legislativo sul documento approvato dalla Giunta Regionale per l’avvio del percorso atto a ottenere il riconoscimento dell'Autonomia regionale.

Come abbiamo riferito in precedenza, tutte le procedure rientrano nell'alveo democratico previsto dall'articolo 116 comma III della Carta Costituzionale. Per avviare il negoziato col Governo nazionale, al Presidente Bonaccini occorre che il mandato gli venga conferito dalla Giunta Regionale. Nell'esprimere la proposta della maggioranza, in sintesi si è così espresso: «... Siamo una regione virtuosa... locomotiva del Paese...», aggiungendo che possiamo competere con le aree più avanzate sia dell'Europa che del Mondo. 

La proposta della maggioranza regionale, tiene fermi due punti, l’unità nazionale e ciò che vorremo, non è di aggiungerci alle Regioni a Statuto Speciale. Nel dibattito ha anche affrontato un'annosa questione risalente all'unità d'Italia, quella del mai sopito desiderio di distacco della Romagna: «... oggi non diciamo no alla Romagna, ma diciamo sì all'Emilia-Romagna, perché insieme, in una Regione unita e fatta di valori e saperi unici, non temiamo nessuno...».

Il Presidente Bonaccini Allassemblea Legislativa Risponde Ai Giornalisti

Foto: Bonaccini all'Assemblea Legislativa con i giornalisti © www.regione.emilia-romagna.it

Nei giorni successivi è infine arrivato il via libera al Documento della Giunta, riunita nel Patto per il Lavoro. Finora il confronto è proseguito su quattro aree tematiche, che vengono affrontate da altrettanti gruppi di lavoro, coordinati dai competenti assessorati. Ora, dopo che il Presidente Bonaccini ha ottenuto il sostegno di sindacati, imprese, enti locali, atenei e associazioni del Terzo Settore, si attende il parere dei Gruppi consiliari d'opposizione, alla luce di critiche e proposte migliorative, che i vari attori politici hanno espresso.

Si tratta quindi, a questo punto, che ogni forza politica supporti le richieste della maggioranza, al fine di trovare la massima condivisione tra tutte le componenti.

Luciano Bonazzi


Cit: www.regione.emilia-romagna.it

Articolo correlato su BNB: Regione Emilia-Romagna Autonoma

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×