Matrimonio: cosa bisogna sapere per organizzarlo al meglio

Stili e tendenze
Tipografia

Delle volte sposarsi costa un po’, ma è sempre un momento che merita tanto.

Il giorno del fatidico “sì” rappresenta un momento importantissimo per la maggior parte delle persone e proprio per questo non si bada a spese e si impiegano tutte le energie possibili per fare in modo che quel giorno sia perfetto, che tutto sia come abbiamo sempre sognato. Negli anni passati in Italia si era registrato un calo dei matrimoni dovuto alla crisi economica che ha colpito il paese ma lentamente il numero è tornato ad aumentare nonostante a volte i costi per organizzarlo non siano proprio bassi.

Ovviamente non tutti possono permettersi un matrimonio in grande stile perché la maggior parte delle volte non si dispone di così tanti soldi però una soluzione c’è, ora è possibile chiedere prestiti a varie agenzie (come Prestito Personale Compass) e inoltre esistono dei portali web o persone specializzate che possono aiutare, offrire una consulenza se si ha bisogno di qualche consiglio. C’è da pensare a tante cose per mettere in piedi una cerimonia; dai fiori agli addobbi, il rinfresco, le bomboniere, il fotografo, sono davvero tanti gli aspetti da prendere in considerazione e naturalmente il budget aumenta anche se con qualche piccola attenzione si possono contenere i costi.

A Bologna ad esempio si possono spendere circa 6.500 euro per un banchetto di 100 persone, l’abito della sposa che rappresenta una scelta importante può arrivare anche a 4.000 euro ma le soluzioni più economiche esistono e non è detto che siano di scarsa qualità anzi, si trovano vestiti meravigliosi a prezzi concorrenziali, dopo l’abito ci sono anche i costi del trucco e dell’acconciatura che vanno dagli 80euro ai 200/500 euro per le acconciature più elaborate.

I prezzi man mano che si va a Nord aumentano un po’ ma è comunque sempre tutto relativo, molto dipende dalle decisioni che si prendono a cominciare ad esempio dalla location e dal numero di invitati infatti è chiaro che più gente partecipa più i costi lievitano così come se si decide di fare un buffet o offrire un pranzo/cena seduti. Altri particolari da prendere in considerazione sono le bomboniere; adesso si sta diffondendo l’abitudine di scegliere le versioni solidali magari realizzate con materiale riciclato e prodotte in paesi in via di sviluppo anche se, in tutti i casi bisogna considerare un investimento di circa 1.500 euro.

Bomboniere Per Matrimonio

Foto: bomboniere per matriomnio

E vogliamo parlare del servizio fotografico? Sono in molti che decidono di affidarsi a un amico esperto in fotografia ma se scegliamo un professionista che ci realizzi un album completo allora il prezzo può variare da un minimo di 1.500 a un massimo di 4.000euro ovviamente anche in questo caso dipende poi se vogliamo realizzare foto particolari, elaborate che richiedendo un lavoro maggiore hanno costi più alti. C'è poi da pensare ad altri elementi; gli addobbi per la Chiesa e per il banchetto (da 500 fino a 3000euro), quelli per la macchina, le fedi nuziali, la musica e l’animazione, le spese per paggetti e damigelle senza dimenticare il viaggio di nozze ma in questo caso si può ovviare il problema chiedendo agli ospiti di non fare regali ma offerte di denaro per poterlo realizzare.

Le spese insomma sono tante e certo, non è facile organizzare un matrimonio perfetto se non si dispone di soldi a sufficienza ma nonostante questo i matrimoni hanno registrato un aumento dopo un periodo di crisi, c’è voglia di famiglia, di certezze e sembra che quest’istituzione rappresenti ancora un punto fermo per cui vale la pena spendere un po’ di più affinchè sia un giorno speciale, perché ci si augura che sia per tutta la vita.

Valentina Trebbi

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×