Lavorare a maglia per stare bene

Benessere
Tipografia

È un’attività incredibilmente benefica per la salute, che regala vantaggi inaspettati e duraturi.

È stato dimostrato, da autorevoli ricerche scientifiche, che lavorare a maglia e fare l’uncinetto, due attività manuali che stanno conquistando sempre più persone, sia un toccasana per la salute e che non si tratta di un semplice hobby ma è un qualcosa che può davvero aiutare a stare meglio. Il benessere psicofisico che si ottiene da questa pratica è reale; recenti studi hanno preso in considerazione gruppi di persone che si dedicavano al lavoro a maglia ed è emerso che tutti stavano meglio ed erano meno stressati rispetto a quando non si occupavano di questo passatempo. 

In genere tutte le attività manuali, anche se richiedono un minimo d’attenzione, portano grandi benefici sul benessere interiore di un individuo, sono lavori che possono avere gli stessi effetti positivi che si hanno dopo una seduta di meditazione, un vantaggio notevole. L’arte dello sferruzzare è riposante, calma i nervi, allevia lo stress in quelle persone che normalmente soffrono di disturbi d’ansia e non sanno come affrontare anche i più piccoli imprevisti della vita quotidiana, ha quasi un effetto placebo, è una medicina senza controindicazioni.

Inoltre, è stato osservato come il lavoro a maglia migliori anche il tono dell’umore, la maggior parte delle persone è più felice dopo aver fatto un po’ d’uncinetto e cresce l’autostima perché dopo aver eseguito un lavoro ci si sente fiduciosi nelle proprie capacità, ci si rende conto che ognuno è in grado di fare ciò che desidera, basta impegno e costanza. In uno studio pubblicato su un’autorevole rivista medica, i ricercatori hanno evidenziato come le persone con lievi difficoltà cognitive migliorassero, i livelli di memoria, comprensione aumentavano mentre chi poteva avere qualche problema di linguaggio stessero meglio e iniziassero a comunicare con più sicurezza.

Lavoro A Maglia

Foto: lavoro a maglia con i ferri 

Questo significa che il lavoro a maglia al pari di attività come la lettura, è in grado di rallentare il decadimento cognitivo; certo, queste osservazioni devono essere sempre valutate nel loro complesso ma i risultati ci sono e le aspettative di conseguenza, crescono e sono tanti coloro che decidono di dedicarsi a questo tipo di lavoro proprio in virtù dei benefici che ne derivano. 

L’invecchiamento si manifesta anche con la perdita di alcune funzioni di certe aree del cervello, fare piccoli lavori coi ferri permette a queste aree di mantenersi attive perché pensare alla prossima mossa da fare, al prossimo punto da eseguire consente di mettere in funzione delle zone celebrali che magari stavano per essere dimenticate ma, che invece, erano perfettamente funzionanti!

Per chi è costretto a convivere con un dolore cronico che magari può causare depressione portando anche all'isolamento, a vere e proprie crisi d’identità il lavoro a maglia consentirebbe di individuare finalmente uno scopo, aiuta ad avere un obbiettivo e quindi obbliga a concentrarsi su altro lasciando per un po’ da parte i problemi quotidiani. 

L’uncinetto è sempre sembrato un lavoro antiquato, che svolgevano le nostre nonne ma adesso non è più così perché non solo è diventato tremendamente di moda anche tra i personaggi famosi ma soprattutto tra le persone comuni che realizzano lavori a maglia per se stesse, per fare un regalo e in particolar modo per star bene e imparare ad affrontare la vita.

Valentina Trebbi

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×