Benessere mentale, come sorridere alla vita

Benessere
Tipografia

Acquisire serenità interiore è un traguardo possibile da raggiungere con pochi, semplici consigli.

Stare bene con sé stessi è un concetto profondo, non è facile capire cosa comporta esattamente perché dipende molto dal nostro carattere, dal nostro modo di vivere a soprattutto dal modo in cui ci approcciamo alla vita, alla quotidianità e a come impostiamo i rapporti con gli altri. Non è così scontato essere sereni non solo nel corpo ma anche mentalmente, è però questo un percorso che si può affrontare basta rendersi conto delle proprie potenzialità- possibilità, non voler superare a ogni costo i propri limiti e fare nostre semplici regole di vita.

Essere gentili è il primo step; bisogna usare la gentilezza con gli altri e anche con noi stessi, cominciamo a vedere la bellezza nei piccoli gesti di tutti i giorni una bellezza non solo esteriore ma soprattutto all’anima, se sorridiamo agli altri e a noi stessi acquisiremo una forza e una consapevolezza che ci faranno star davvero bene. Talvolta essere troppo disponibili non è sempre positivo, si deve imparare a dire dei no, a delegare, a far sentire le proprie necessità, non bisogna ascoltare sempre gli altri veniamo noi prima di tutto e, per la stessa ragione, impariamo a chiedere quando necessitiamo di un aiuto, quando siamo in difficoltà, siamo esseri vulnerabili e chiedere aiuto non è una debolezza ma anzi un atto coraggioso che ci farà essere sereni con noi stessi.

C’è una parolina che abbiamo imparato a dire fin da piccoli, “grazie” ma adesso questo termine sta scomparendo, non si dice più ed è un vero peccato perché i motivi per dirlo sono tanti, la gratitudine è un sentimento positivo che fa del bene e che si propaga, essere grati a qualcuno per qualcosa giova a noi e a che ci sta intorno. Al tempo stesso dobbiamo dare il giusto peso alle cose, lasciare che vadano senza forzarle e questo significa accettare i propri limiti, le proprie fragilità; se dobbiamo affrontare una situazione difficile e dolorosa è necessario prendere le distanze e cercare di vedere le cose con obbiettività e distacco.

Benessere Mentale

Bisogna imparare dai propri errori, non siamo perfetti ma anzi, sbagliando si cresce, le cadute che ci capitano nel corso della vita sono insegnamenti preziosi che ci rendono più forti e sicuri, dobbiamo guardarci con altri occhi, essere più indulgenti con noi stessi perché gli sbagli fanno parte di tutti noi e non sempre sono un elemento negativo perché possono portare anche a una maggior conoscenza di noi stessi.

E poi leggete, infatti è stato dimostrato che quest’attività aumenta l’empatia, ci permette di calarci nei panni degli altri, l’immaginazione viene stimolata, la fantasia inizia a prendere la mente perché si entra in un mondo parallelo, diverso dalla realtà di tutti i giorni, un mondo nel quale non ci sono confini ma in cui possiamo perderci senza sensi di colpa. Un ultimo consiglio: ascoltate il vostro corpo, le sue necessità a iniziare dall’alimentazione che più è sana e genuina più vi porterà dei vantaggi, benefici fisici che poi si ripercuoteranno sulla testa e sul nostro comportamento perché il cibo non è solo nutrimento per l’organismo ma anche per lo spirito.

La pace mentale è raggiungibile, è qualcosa che si può conquistare facendo piccoli passi alla volta, non è un miraggio o qualcosa di improbabile da avere, dobbiamo iniziare a guardare dentro di noi, nel profondo e tutto verrà molto naturalmente.

Valentina Trebbi

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×