Super frutti; quali sono e perché fanno bene

Benessere
Tipografia

Scopriamo insieme i tanti alimenti amici della salute.

L’organismo sappiamo ha bisogno di tutti i nutrienti presenti in natura, fibre, vitamine, minerali e antiossidanti ma non sempre è facile garantire al corpo la dose sufficiente di questi preziosi elementi anche se si trovano in tanti cibi che consumiamo abitualmente. Esistono i così detti “superfrutti”, cibi che fanno bene sia dall’interno che se usati in cosmetica, come prodotti di bellezza.

Il limone che usiamo spesso per condire delle pietanze si rivela anche un agrume miracoloso per altri scopi infatti, grazie all’alto contenuto di vitamina C è un potente antiossidante efficace nel combattere l’azione dei radicali liberi, i maggiori responsabili dell’invecchiamento cellulare ma è anche un formidabile antibatterico, disintossica e depura ed è un frutto di cui si può utilizzare ogni parte dalla scorza al succo fino ai semi tritati. Anche del cocco si possono utilizzare tutte le parti è molto ricco di vitamine e minerali tra cui il potassio, il calcio, benefico per le ossa e fosforo che aiuta la memoria; l’olio di cocco è fonte di lipidi nutritivi ed è altamente idratante quindi va bene sia come alimento da mangiare che come cosmetico da applicare su pelle e capelli.

Un altro frutto che va tantissimo di moda è l’avocado, un super frutto tropicale ricco di grassi buoni, di vitamina E, C e potassio, con la sua polpa si preparano maschere nutritive per capelli o per il viso, impacchi da lasciare in posa qualche minuto e poi risciacquare per avere una pelle setosa e morbidissima oppure provatelo a tocchetti nelle insalate o frullato per ottenere bevande salutari. Il melograno, pianta originaria dell’Asia, è un alimento gustosissimo da inserire nei vostri menù estivi e grazie al suo gusto un po’ asprigno si abbina a tanti cibi dal dolce al salato e visto il suo elevato contenuto di vitamina C, un solo frutto soddisfa il fabbisogno giornaliero di un adulto oltre a contenere polifenoli e tannini, nutrienti che lo rendono prezioso per la cura della nostra bellezza.

Siamo abituati a usare il pompelmo soprattutto sotto forma di spremuta ma è un peccato perché essendo un frutto ricco d’acqua è particolarmente consigliato nelle diete, per purificarsi e quindi bisognerebbe inserirlo più spesso anche intero, mangiandolo a spicchi mentre il suo olio essenziale è stimolante e rinvigorente; annusare il suo aroma fa bene alla mente e riduce i morsi della fame. Il karitè o “albero del burro”, proviene dall’Africa e i semi sono impiegati in tantissimi prodotti per la cura del corpo perché producono appunto un burro altamente emolliente, idratante e lenitivo infatti si rivela molto utile per alleviare scottature solari e piccole contusioni certo, in questo caso non è un frutto commestibile ma le sue tante virtù compensano pienamente questa mancanza.

Un ultimo accenno va fatto alle bacche di açai, piccoli frutti blu molto simili ai mirtilli con un alto contenuto di antiossidanti e steroli vegetali che proteggono cuore e vasi sanguigni ma sono anche disintossicanti e antinfiammatorie, preziose per il sistema immunitario si aggiungono spesso allo yogurt o al muesli della prima colazione e in più si estrae un olio che viene impiegato in tanti prodotti per la bellezza.

Sono tutti alimenti che quindi meritano un’attenzione maggiore perché sia che li consumiamo come cibo sia che si trovino nei cosmetici, i loro effetti sono benefici a 360°, tutto l’organismo ne trarrà vantaggio e saremo più belli sia dentro che fuori!

Valentina Trebbi

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×