Un pieno di vitamina C

Salute
Tipografia

Durante l'inverno sappiamo quanto sia importante proteggersi grazie a questo prezioso elemento.

Fin da quando siamo bambini ci viene detto che la vitamina C fa bene perché rafforzando le difese immunitarie ci preserva da tanti malanni stagionali a cominciare dal banale raffreddore fino a difenderci dai primi sintomi della febbre ma ci aiuta anche a scongiurare tosse e mal di gola. Questa vitamina è di tipo idrosolubile ed essendo molto delicata bisognerebbe consumare gli alimenti che la contengono il prima possibile dopo la raccolta e la maturazione. 

La vitamina C è un potente antiossidante, previene l’invecchiamento e la comparsa precoce dei radicali liberi ma è fondamentale anche per riparare i tessuti, stimola la guarigione delle ferite quindi possiamo dire che svolge una blanda azione cicatrizzante. Purtroppo non viene prodotta dall’organismo ma deve essere introdotta con alcuni alimenti che ne sono particolarmente ricchi e garantiscono la dose giornaliera consigliata anche perché una sua carenza provoca stanchezza, mancanza d’appetito, debolezza e dolori muscolari oltre ad altri sintomi ben più gravi se la sua assenza è notevole.

In questa stagione uno degli alimenti più ricchi di vitamina C è l’uva che inoltre contiene molti minerali e sulla sua buccia è presente il rasveratrolo un antiossidante che permette una miglior fluidificazione del sangue ma l’uva favorisce la funzionalità dei reni, del fegato e dell’intestino tutti organi deputati a ripulire il nostro organismo quindi è altamente disintossicante e depurativa. Altro frutto benefico è il kiwi che non solo possiede elevate quantità di vitamina C ma è una fonte di potassio, rame, ferro e vitamina E, di conseguenza è un buon rimineralizzante e regola la funzione cardiaca e la pressione arteriosa.

Frutta Divertente

Foto: agrumi colorati e divertenti 

Le proprietà delle arance e dei limoni le conosciamo tutti, sono una miniera di questa vitamina mentre dovete sapere che anche le comuni fragole possono essere una valida alternativa, utilissime in gravidanza per la presenza di folati e regolatrici della tiroide oltre che utili per la crescita delle ossa, delle articolazioni e per favorire la sintesi di collagene. 

Non solo frutta però, la vitamina C è presente in tantissimi ortaggi tra cui broccoli, cavoli e cavolfiori tutti appartenenti alla famiglia delle crucifere, con pochissime calorie ma con tante altre virtù come i molti sali minerali e le vitamine del gruppo B oltre al fatto che il loro consumo previene la formazione di cellule tumorali.

La semplice rucola non solo ha poche calorie ma è ricca d’acqua, minerali e antiossidanti che combattono l’invecchiamento, è poi un alimento che rinforza le funzioni epatiche e migliora la qualità del sangue mentre consumare spinaci non solo aiuta a fare il pieno di vitamina C ma permette un buon assorbimento del ferro in essi contenuto così da mantenere in salute e rafforzare le ossa.

E infine per garantirvi un di vitamina C potete anche consumare peperoni e cime di rapa che sono anche disintossicanti, mineralizzanti e anti anemiche, proteggendo le ossa grazie anche al loro elevato contenuto di calcio: quindi che aspettate? Prevenire i malanni è semplice e i cibi utili incontrano i gusti di tutti troverete di sicuro quello più indicato per voi anche se sono tutti buonissimi!

Valentina Trebbi

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×