Il 12 febbraio è la Giornata Internazionale dell’Epilessia

© www.paginemediche.it

Salute
Tipografia

In Italia sono circa 500 mila le persone colpite sia tra gli adulti che tra i bambini.

La malattia si manifesta in diverse forme e con sintomi differenti, per questi motivi è più coretto parlare della malattia usando il plurale: le epilessie. I sintomi più conosciuti sono le cosiddette crisi epilettiche, alterazioni dei neuroni. Le crisi si manifestano nei soggetti, con perdita coscienza e violenti movimenti muscolari. La durata degli episodi non è sempre la stessa, a volte può durare per breve tempo

L’attacco epilettico più diffuso è quello convulsivo, di questi, circa un terzo comincia con crisi toniche e cloniche, che hanno origine dagli emisferi del cervello. Altri cominciano con crisi parziali semplici o complesse che influiscono su un emisfero; in ultimo tipo di attacco che si può presentare è di tipo non convulsivo, assenza tipica diminuzione del livello di coscienza. L’epilessia può essere cronica o transitoria, cioè può esserci solo un episodio

Gli attacchi epilettici vengono controllati con farmaci, nei casi in cui i farmaci non hanno beneficio, il soggetto è farmaco resistente si ricorre alla chirurgia o elettrostimolazione. Non tutti i casi d’epilessia durano per sempre, in molti casi si ha miglioramento. La diagnosi della malattia è confermata da Elettroencefalogramma (ECG).

Epilessia

Immagine: rappresentazione di un problema epilettico © Senza Età

Anticamente, si pensava che chi soffrisse d’epilessia fosse impossessato dal demonio. La stigmatizzazione sociale è durata fino ai giorni nostri. L’epilessia influisce su benessere della persona. Può essere causa di esclusione sociale o un vero e proprio stato di disabilità. Il soggetto epilettico può avere uno rendimento scolastico e lavorativo scarso, disturbi d’attenzione.

Il prossimo 12 febbraio saranno molti gli eventi nelle città per sensibilizzare la società sull'epilessia. A Bologna, per esempio, l’Associazione Epilessia Emilia-Romagna, presso l’Ospedale Bellaria padiglione G ore 9:00, sarà presente nell'atrio con un banchetto informativo, si darà vita ad un Flash mob. Mentre alle 18:00 a Palazzo D’Accursio presso la Sala Tassinari AEER presenta il libro fiaba illustrato: “La maestra e il Luna Park” di Lorena Milano. Interverranno: l’Assessore alla Sanità Giuliano Barigazzi, il Presidente AEER Tarcisio Levorato e la Dottoressa Maria Zambelli che intervista l’autrice. L'ingresso è gratuito.

Chiara Garavini

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×