Nel palazzo arriva l'infermiere di condominio

© www.healthdesk.it

Salute
Tipografia

Il servizio per il momento è attivo solo a Milano, ma potrebbe essere avviato in tutta Italia.

Il progetto, coinvolge equipe multi - professionali composta da: geriatri, fisiatri, assistenti sanitari, assistenti sociali, infermieri, fisioterapisti e psicologi, mira ad ampliare il range a favore dei cittadini, con particolare attenzione a coloro che si trovano in situazione di fragilità o di rischio (anziani, persone con disabilità, famiglie con minori). 

Con l’obiettivo di prevenire e ridurre l’insorgenza di fattori sfavorevoli per la salute delle persone. Il progetto mette in campo azione volte all'educazione sanitaria, alla prevenzione della salute attraverso l’adozione di corretti stili di vita.

Si tratta di piccoli interventi a domicilio, che rientrano in una politica di prevenzione sociosanitaria. Con l'invecchiamento della popolazione è necessario ripensare alcuni servizi ed è importante intervenire per prevenire l'insorgere di situazione di grave disagio.

L’infermiere di condominio aiuta a scongiurare il pericolo di ricevere prestazioni inadeguate erogate da mani inesperte per soddisfare il proprio bisogno di assistenza. 

Chiara Garavini

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×