Tumori. Dal Lazio 13,5 milioni per il rinnovo delle tecnologie e consultori

Salute
Tipografia

Zingaretti ha siglato di recente la delibera, per avere più screening oncologici.

Tredici milioni e mezzo di euro per incrementare i programmi di screening, prevenzione e diagnosi precoce delle patologie oncologiche e per l’acquisizione di moderne tecnologie ad alta definizione. È tutto ciò che la delibera siglata dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti prevede.

Annunciata nel corso del convegno intitolato “Il ruolo del volontariato nel percorso senologico” tenutosi nella Sala Tirreno della Regione, a Roma, è il più grande investimento di sempre per il rinnovo di tecnologie e della rete di strutture e consultori, finalizzato al potenziamento delle campagne di prevenzione della salute della donna e del bambino.

In particolare, qualcosa di più di 10 milioni di euro sono destinati all’acquisto di 20 mammografi digitali, 15 workshop ad alta definizione, 11 mammografi digitali con tomosintesi e stereotassi, 21 ecografi di fascia alta, 32 colonscopi HD, 21 colonne endoscopiche HD, 22 insufflatori, 20 pompe lavaggio, 16 video colposcopio digitali; inoltre saranno acquistati 1 lavaendoscopio, 5 eletti endoscopici regolabili elettricamente e due colposcopi ottici.

I restanti tre milioni del finanziamento complessivo, saranno invece destinati alle aziende sanitarie per interventi di rinnovo di strutture e arredi delle sedi dei consultori regionali.

Riccardo Brown Bruni

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×