Bologna sarà la Strada del Jazz per un intero weekend

© www.facebook.com/BolognaLaStradaDelJazz/

Spettacolo
Tipografia

Quest’anno una stella dedicata all’americano Roach, altri premiati Curreri e Friedman.

Una nuova stella arricchirà la Walk of Fame felsinea celebrata, come oramai da tradizione dal 2011, con una festa lunga un fine settimana nel cuore di Bologna. Sarà dedicata all’icona della batteria bebop Max Roach la settima edizione de Bologna la Strada del Jazz, manifestazione che si svolgerà nel Quadrilatero e dintorni il 15, il 16 e il 17 settembre. Maxwell Lemuel Roach, nato a Newland nella Carolina del Nord e scomparso a New York dieci anni fa, è un musicista che ha avuto un forte legame con Bologna.

Fu infatti il direttore artistico di “JazBo”, un festival di tre giorni che si tenne in città a fine gennaio del 1989 che andò a sostituire la rassegna “Jazz Bologna”. Considerato tra i protagonisti della musica afroamericana, Roach ricevette il 26 febbraio del 2001 dall’allora rettore Pier Ugo Calzolari la laurea honoris causa al Dams in qualità di pioniere di nuovi movimenti musicali del ‘900.

La stella di Roach sarà scoperta insieme alla targa-ricordo per il pianista Marco di Marco scomparso quest’anno sabato alle 17:30 in via Orefici, non lontano da quella di Ella Fitzgerald di cui ricorre il centenario della sua nascita. «Vorremmo dare evidenza al fatto che Bologna è l’unica città in Italia ad avere una strada del Jazz con le stelle» fa notare Gilberto Mora, organizzatore insieme a Paolo Alberti della manifestazione.

Bologna La Strada Del Jazz

Foto: musicisti Jazz per le vie del centro di Bologna

Nel pomeriggio del 16 settembre saranno inoltre premiati Gaetano Curreri per il ruolo nella cultura musicale cittadina e il giornalista americano Alan Friedman, appassionato di Jazz e di Bologna. Nella stessa serata, si suonerà Jazz in ogni angolo nelle vie coinvolte nell’iniziativa a cui si aggiunge il tributo a Ella Fitzgerald previsto alle 18:30 e quello a Max Roach delle 21:00 con il quartetto di Valerio Pontradolfo con Greg Hutchinson e Darryl Hall nel palco sotto le Due Torri, per finire alle 21:30 alla cantina Bentivoglio con il concerto di Melissa Stott.

Il programma de La Strada del Jazz tuttavia è denso. Si parte venerdì 15 settembre dalle 18:30 alle 23:30 con un concerto diffuso in zona Quadrilatero che culminerà alle 21:00 a La Torinese in Piazza Re Enzo con il Silvia Donati Quartet. Approfittando dei T-Days la domenica sarà allietata dalla Street Dixieland Jazz Band e dalla Swing Dance Society che dalle 17:00 alle 19:00 porterà nella pista di via Rizzoli 40 scatenati ballerini di swing.

Giorgia Olivieri

Tutto il programma su: www.lastradadeljazz.it

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×