Torna la Fiera del Libro per Ragazzi

Tempo libero
Tipografia

Bologna fa BOOM! con centinaia di eventi in città.

La Cina non è mai stata così vicina come adesso. Saranno i giorni del Dragone quelli in arrivo la prossima settimana con la Fiera del Libro per Ragazzi in programma dal 26 al 29 marzo a BolognaFiere con lunghe ramificazioni in città.

La Cina sarà infatti il Paese ospite d’onore della 55esima edizione della più importante manifestazione fieristica dedicata alla letteratura per l’infanzia. «Non vediamo l’ora di farvi conoscere il mondo dell’illustrazione cinese» dice Jiayang Yuan, il direttore della Fiera di Pechino presente a Bologna per presentare il ricco calendario di iniziative che animeranno lo spazio pensato per raccontare questo mondo in Occidente «avremo qui la più grande delegazione mai inviata all'estero».

L’allestimento scenico fatto di lanterne e giardini ospiterà tutte le case editrice cinesi, circa un centinaio, per oltre 5.000 titoli tra album illustrati, romanzi, pubblicazioni scientifiche, libri su storia e tradizione e altri testi che testimoniano la vivacità del settore. Non solo pagine ma anche tavole illustrate dai più importanti artisti cinesi che faranno conoscere all'Italia una fotografia attuale del panorama creativo cinese contemporaneo.

Saranno tuttavia 77 i paesi e le regioni rappresentate in questa edizione della  Children’s Book Fair con visitatori provenienti da ogni parte del mondo che arriveranno a Bologna per scoprire le ultime tendenze e novità non solo del libro pensato ancora di carta ma anche come app, audiolibro e nuovi supporti digitali.

Gli espositori saranno 1.390 (+8,6%, 110 in più rispetto al 2017) mentre gli incontri ufficiali, mostre, workshop e conferenze 250 a cui si aggiungono quelli organizzati autonomamente dalle case editrici. Non occorrerà però andare in Fiera per godere del fermento che anima la produzione editoriale rivolta a bambini e ragazzi.

Ragazzina Che Legge Seduta Sui Libri

Foto: ragazzina legge seduta su una scala fatta di libri 

Per il secondo anno il Comune di Bologna insieme agli organizzatori della Children’s Book Fair, BolognaFiere e Hamelin si fa promotore di BOOM! Crescere nei libri, un’esplosione di immagini, suoni, colori che arriverà in 64 luoghi in città, 38 mostre e più di 160 appuntamenti (60 solo per le scuole) dal 22 al 31 marzo.

Impossibile fare una sintesi degli appuntamenti (in distribuzione gratuita il libretto-guida di ben 70 pagine per un programma che si può trovare anche su: bolognagendacultura.it) ma si possono evidenziare due progetti speciali come la residenza artistica di Fanny Millard in Salaborsa e “La via Zamboni delle bambine e dei bambini” con le esposizioni di Sergio Ruzzier, Kitty Crowter e Massimiliano Tappari.

A partecipare di questa allegria non sono solo musei, gallerie o palazzi storici ma anche posti come les libellules studio, Zoo, stamperia Inuit e Confezioni Paradiso che per l’occasione fanno dialogare cibo, abiti, attrezzi del mestiere con le opere della crema dell’illustrazione internazionale.

Uno degli appuntamenti di rilievo è The Extraordinary Gallery, il progetto che l’anno scorso ha messo in mostra 100 titoli sulla moda. Il tema di quest’anno è il cinema e lo spettacolo e non a caso la collezione selezionata da Silvana Sola e Marcella Terrusi si potrà visitare dal 24 marzo al 28 aprile nella Cinnoteca della Cineteca di Bologna

Giorgia Olivieri


Articolo correlato su BNB: Dal 18 marzo Bologna sarà colorata dalla Fiera del Libro

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×