Un presepe unico al mondo

Tempo libero
Tipografia

A Pieve di Cento è possibile ammirare l’originale presepe fatto interamente all'uncinetto.

Nella Chiesa di Santa Chiara, ferita dal terremoto del maggio 2012 e oggi restaurata, è ospitata la mostra: “La parola si è fatta carne, ed è venuta ad abitare in mezzo a noi”.

Qui un singolare presepe all’uncinetto accoglie i visitatori, opera dell’artista Tiziana Busi, realizzato con materiali di recupero. Il lavoro, frutto di quattro anni e 10.000 ore di attività, col tempo è diventato così grande da occupare il corpo della chiesa per oltre 20 metri quadri di grandezza.

In esso sono rappresentati non solo episodi biblici e ambientazioni d’epoca riguardanti la nascita del Bambin Gesù, ma anche monumenti e angoli caratteristici di Pieve di Cento, quali la Rocca medievale, la Collegiata di Santa Maria Maggiore, la Casa degli anziani del 1200, il Palazzo Comunale. Come se non bastasse, l’artista si è cimentata nella riproduzione di quei luoghi di culto particolarmente amati e visitati dai fedeli di tutto il mondo: la Basilica di San Pietro in Roma e l’imponente colonnato, la Basilica di San Petronio, il Santuario di San Luca.

E persino l’Annunciazione del Guercino, importante dipinto della storia dell’arte, olio su tela realizzato nel 1646 appartenente al Comune di Pieve di Cento, è presente con una riproduzione tridimensionale, in quanto simbolo della rinascita cittadina dopo il sisma, poiché salvato dalla distruzione della cupola della Collegiata e in seguito restaurato e riportato al suo antico splendore.

Completano la mostra tanti altri presepi artigianali e artistici, frutto della creatività di artisti non solo pievesi e locali, ma anche internazionali, a significare come il presepe sia rappresentativo delle culture di tutto il mondo.

Ugo De Santis

Per maggiori informazioni:

Cosa: La nascita e la rinascita: il presepe all'uncinetto

Dove: Chiesa Santa Chiara in Via Luigi Galuppi - Pieve di Cento (BO)

Quando: fino al 14/01/2018, sabato 16:00/18:00 e festivi 10:00/13:00 e 15:00/19:00

Costo: ingresso gratuito

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×