Zona NG 6.16 si farà!

© zonanavilegorki6.16

Cultura
Tipografia

Al via la settimana di arte, cultura e civismo di Corticella.

Il quartiere si racconta grazie all’impegno dell’Associazione Serendippo. Non sono arrivati tutti i soldi attesi, ma c’è un bel gruzzolo per cominciare un’avventura. Alla fine forse non raggiungere la cifra prevista da Serendippo per ZonaNG 6.16, il progetto di rivitalizzazione di Corticella, è stato un bene perché quello che accadrà da domenica 8 a domenica 15 ottobre nell’area del Centro Civico Lino “William” Michelini sarà solo la prima tappa di un percorso che si preannuncia stimolante e pieno di sorprese. 

L’idea è venuta nei mesi scorsi all’associazione culturale bolognese che ha stretto un sodalizio con il Quartiere Navile che ha condiviso l’entusiasmo per l’iniziativa. Zona NG non è un festival ma il racconto in immagini, parole, fotografie e arte della storia di un quartiere all’avanguardia che nel 1978 aveva già tutto quello che poteva servire alla cittadinanza, da un poliambulatorio alla biblioteca, passando per il verde e il centro commerciale. 

«L’immaginazione civica di cui si parla tanto ora è nata qui» spiega Etta Polico di Serendippo «lo dimostra anche il fatto che i corticellesi hanno risposto in massa alla nostra chiamata». L’”unione civica” con il Quartiere è servita a Serendippo come garanzia con gli abitanti della zona che hanno letteralmente aperto la propria casa per questo progetto visionario. «Abbiamo praticamente fatto il ‘porta a porta’» continua Etta «un signore ha addirittura organizzato una cena per raccogliere i fondi. Posso confermare che lo spirito è lo stesso di 40 anni fa». 

Street Art Di Percy Bertolini Al Locomotiv Bologna 2016

Foto: il Locomotiv Club dipinto dalla writer Percy Bertolini

Il programma prevede incontri, laboratori, giochi, mostre e un mercato. «Tra le attività a cui teniamo di più è l’apertura a tutti i bolognesi dell’ambulatorio Sokos mentre, tra gli appuntamenti, segnalo la presentazione del libro Altre Afriche di Andrea de Giorgio che è appena stato al Festival dell’Internazionale; la proiezione del film Stalker di Tarkovskij con Gian Luca Farinelli della Cineteca e l’incontro con Alessandro Bergonzoni e Luigi Manconi sul razzismo organizzato con la collaborazione della Casa dei Popoli». 

Di arte di strada si occupa principalmente Serendippo e a Corticella non potevano mancare gli interventi di Street Art. «Al momento ci saranno solo artisti italiani, quelli internazionali arriveranno presto, quando troveremo i soldi anche per loro» annuncia Etta «hanno presentato tutti un progetto specifico pensato apposta per ZonaNG, ce la faremo a ospitarli». Per questa prima tornata, dipingeranno in via Gorki: AthenA, Canemorto, Guerrilla Spam e Hopnn, solo alcuni degli oltre 15 nomi invitati. Ora non resta che vivere quest’esperienza e, per non stare solo a guardare, c’è ancora tempo per mettere a mano al portafogli. 

Archiviato il crowdfunding, la raccolta fondi continua sul conto con IBAN: IT55Z0760105138287067487070 intestata a Polico Mariantonia

Giorgia Olivieri

Articolo correlato su BNB: Serendippo un crowdfunding per rivitalizzare Corticella

Condividi

FacebookTwitter
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×