In luglio il cuore dell’Argentina pulsa a Bologna

Cultura
Tipografia

Un interessante festival dei Teatri di Vita per indagare tra le molteplici facce della cultura argentina.

“Cuore di” è un festival di arte e spettacolo contemporaneo nato nel 2005, che in ogni edizione approfondisce la cultura di un singolo Paese, analizzato nei suoi aspetti più originali e anticonvenzionali, per dare un quadro più completo di realtà sociali lontane dalla nostra.

Quest’anno tocca all’Argentina con la formula collaudata che prevede spettacoli di danza contemporanea, cinema, incontri, musica, fotografia, gastronomia. E gli organizzatori promettono che sveleranno un’Argentina mai vista prima.

L’Argentina è notoriamente la patria del tango, il ballo che ha spopolato in tutto il mondo e vanta un numero ampio di praticanti a tutte le latitudini del pianeta. Qui, per non smentire l’originalità della formula che caratterizza la manifestazione, verrà presentata la versione “queer”.

La teoria queer sostiene che tutte le classificazioni comunemente accettate, riguardanti la sessualità e l’identità di genere, non contemplano un ordine naturale, ma derivano da imposizioni sociali arbitrarie e quindi ledono la libertà umana. In quest’ottica, tutte quelle modalità di espressione sessuale e identitaria, ritenute tradizionalmente devianti, vengono accettate come espressione di un sentire legittimo.

Il tango queer, rompendo i vecchi codici del tango, prevede che persone dello stesso sesso possano ballare in coppia esprimendo la loro alterità.

Ugo De Santis

Per maggiori informazioni:

“Best – La cultura si fa spazio” Cuore d’Argentina

Dall’1 all’8 luglio

Teatri di Vita in via Emilia Ponente, 485 - Bologna

Con l’abbonamento blind tutti gli eventi a 29,00 euro

Tel. 051/566330

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
×
Iscrizione alla newsletter
Iscriviti tramite il nostro servizio di abbonamento gratuito di posta elettronica per ricevere le notifiche quando sono disponibili nuovi articoli.
×